[01/07/20]

Un credito fiscale chiesto in eccesso non è cancellabile

a cura di Laura Ambrosi

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme e Tributi Plus, del 1 luglio 2020

* * *

È illegittimo il disconoscimento integrale del credito se si tratta solamente del riporto in misura superiore a quello spettante e senza alcun danno all’erario. Ad affermarlo è la Cassazione con la sentenza 13101 depositata ieri.

La vicenda trae origine dalla notifica di una cartella di pagamento ad una società, con la quale l’agenzia delle Entrate contestava un omesso versamento di Ires ed Iva, conseguente, al disconoscimento del credito riportato dall’anno precedente. Più precisamente, la contribuente aveva presentato la dichiarazione indicando un credito superiore all’effettivo e l’ufficio lo considerava integralmente inesistente.

Il provvedimento veniva impugnato dinanzi al giudice tributario che, solo in grado di appello, confermava la legittimità della pretesa.

(...)

Il Sole 24 Ore – Norme e Tributi  01 07 2020
Norme e Tributi Plus 01 07 2020



Indietro