[01/07/20]

Contraddittorio, (s)vantaggi per contribuente e Uffici

a cura di Laura Ambrosi

Pubblicato su La Settimana Fiscale, de Il Sole 24 Ore, n. 27 del 8 luglio 2020

* * *

Contraddittorio escluso per gli accertamenti parziali e per tutte le rettifiche in materia di imposte indirette differenti dall'Iva. Termini di decadenza maggiorati se l'Ufficio decide di attivare il contraddittorio preventivo anche se non è obbligatorio. Sono queste alcune delle indicazioni contenute nella circolare 17 dell'agenzia delle Entrate per l'applicazione del contraddittorio preventivo in vigore dal prossimo 1 luglio, che tuttavia sembrano non tenere conto delle concrete finalità di una simile norma.

Il c.d. decreto “Crescita” (Dl 34/2019) ha introdotto, nel nuovo articolo 5-ter del Dlgs 218/1997, per alcune attività di controllo dell’amministrazione finanziaria un obbligo di contraddittorio preventivo prima di emettere l’accertamento. Sono stati disciplinati i limiti e le modalità per l’espletamento di tale procedura, che sarà operativa, salvo proroghe dal 1° luglio 2020.

Continua la lettura 



Indietro