[09/04/20]

Erogazioni liberali, incentivi fiscali con portata estesa. Ma ancora non basta

a cura di Alessio Briganti

Pubblicato su IPSOA QUOTIDIANO del 9 aprile 2020

* * *

Deducibilità integrale anche in caso di perdite fiscali e incentivi estesi alle erogazioni liberali aventi a oggetto misure di solidarietà alimentare e alle donazioni effettuate direttamente agli ospedali. Con la circolare n. 8/E/2020 l’Agenzia delle Entrate ha esteso, in via interpretativa, la portata applicativa degli incentivi alle donazioni previsti dal decreto Cura Italia. Tuttavia, l’intervento risulta ancora troppo limitato. È assolutamente necessario che, in sede di conversione del D.L. n. 18/2020, siano apportate le modifiche richieste a gran voce dagli operatori del settore, dalla società civile e dal mondo del no profit: una significativa estensione della platea dei donanti, ricomprendendovi anche gli studi professionali associati, e dei donatari.

A distanza di due settimane dall’emanazione del D.L. n. 18/2020 - decreto Cura Italia, l’Agenzia delle Entrate, sollecitata dei quesiti pervenuti dalle associazioni di categoria, dalle Direzioni Regionali, dai professionisti e dai contribuenti, ha emanato la circolare 3 aprile 2020, n. 8/E, al fine di fornire i primi chiarimenti applicativi sulle disposizioni contenute nel provvedimento.

Continua la lettura 



Indietro