[15/02/21]

Spese di lite: lo strano caso della soccombenza dell’Agenzia entrate

a cura di Laura Ambrosi e Antonio Iorio

Pubblicato sulla rivista IL FISCO n. 7/2021 del 15 febbraio 2021

* * *

La liquidazione delle spese di lite rappresenta il concreto ristoro in favore della parte vittoriosa di un giudizio, poiché in via sostanziale è restituito (o almeno dovrebbe) quanto speso per il processo che ha confermato le proprie ragioni. Nel giudizio tributario tali spese hanno una specifica disciplina: spettano alla parte vittoriosa, o sono compensate in ipotesi di giudizio intermedio o in presenza di gravi ed eccezionali ragioni da motivare espressamente. Tuttavia, in pratica, quando sono accolte le ragioni del contribuente sembrano sussistere, quasi sempre, eccezioni alla regola generale e, di norma, vengono compensate o liquidate in misura irrisoria. In altri termini, di frequente, le regole previste in tema di spese legali sembrano trovare rigorosa applicazione solo in caso di soccombenza del contribuente. 

Continua la lettura 



Indietro