[26/02/21]

Rivalutazione con sostitutiva da un solo comproprietario

a cura di Laura Ambrosi

Pubblicato su Il Sole 24 Ore - Norme e Tributi, Norme & Tributi Plus Diritto, del 26 febbraio 2021

* * *

Vale la rivalutazione del terreno anche se l’imposta sostitutiva è stata complessivamente versata da un solo comproprietario: l’Agenzia non può disconoscere il beneficio perché altri comproprietari non hanno versato la propria quota.

A fornire questo principio è la Corte di Cassazione con l’ordinanza 5173 depositata ieri.

La vicenda trae origine dal ricorso proposto dagli eredi di alcuni contribuenti che avevano ceduto a una società due terreni edificabili in ragione delle rispettive quote di proprietà. I contribuenti avevano aderito alla rivalutazione del valore dei terreni e a tal fine era stata redatta una perizia di stima in base alla quale era stata determinata l’imposta sostitutiva dovuta. Tuttavia, il corrispettivo poi effettivamente concordato con l’acquirente era inferiore al valore periziato.

Il Sole 24 Ore – Norme & Tributi 26 02 2021
Norme & Tributi Plus Diritto 26 02 2021



Indietro